Secondo i dati pubblicati dal Ministero degli Affari Esteri nel 2018, la lingua del Belpaese risulta essere la quarta lingua più studiata al mondo. L’Italiano viene considerato come una delle più belle lingue al mondo ed oltre due milioni di persone decidono di apprendere la lingua Italiana. Ma quali sono i motivi per i quali è importante imparare questa lingua amata da tutti per la sua musicalità?

Prima di tutto l’italiano è una lingua con la quale si prende facilmente familiarità ed ha una struttura estremamente semplice. Ci sono solo 21 lettere nell’alfabeto, relativamente poche regole grammaticali ed una pronuncia molto facile. I dubbi di fonetica infatti possono essere comunque chiariti attraverso l’analisi della parola scritta rappresentando così un grosso vantaggio per i principianti. Essendo una lingua ritmica e musicale è anche piuttosto facile da capire.

L’italiano inoltre è la lingua più vicina al latino, il quale ha dato origine alle altre lingue romanze. Dunque conoscere la lingua italiana rappresenterà un vantaggio nello studio di un’altra lingua romanza come lo Spagnolo, il Francese o il Portoghese. Al tempo stesso, imparare l’italiano aiuta anche a comprendere meglio l’inglese in quanto una parte delle parole inglesi derivano dalla lingua latina.

L’ Italia inoltre è un paese dalla cultura immensa, basti pensare che detiene il record per il maggior numero di siti dichiarati Patrimonio Mondiale dall’Unesco, 53 nel 2018. Abbiamo dunque più capolavori per km quadrato di qualsiasi altro paese. L’italiano dunque è una lingua di cultura: gli autori italiani, da Dante a Petrarca, Gramsci e Leopardi sono tra i più amati e letti all’estero. Conoscere la lingua italiana dunque fornisce l’accesso ad un vasto patrimonio letterario di grande valore. L’italiano inoltre è la lingua principale del melodramma, della musica lirica, della moda e della gastronomia. La lingua italiana infatti contiene il maggior numero di parole da utilizzare per nominare cibo, ristoranti, piatti e così via. La cucina italiana è una delle più apprezzate in tutto il mondo e non solo per la sua famosissima pizza! Qualsiasi regione italiana infatti ha una sua tradizione culinaria e sapori tipici che variano da città a città.

Indipendentemente dalla possibilità o meno di utilizzare l’italiano ogni giorno, conoscere una seconda lingua può avvantaggiare in molti modi, a partire dall’ambito lavorativo. Poter scrivere sul proprio curriculum di conoscere una seconda lingua significa acquisire delle competenza specifiche che sono oggi fondamentali nel mondo del lavoro.

Infine imparare la lingua italiana potrebbe essere anche una scelta dettata semplicemente dalla passione per questa lingua così musicale o dal divertimento di cimentarsi nello studio di una lingua diversa dalla propria.

Autor: Alessandra Spanedda/blog.cjo.pl